News

30/05/2012

Nuovo Ospedale di Fermo

In linea con l’attuale concezione di modello ospedaliero, che ruota intorno alla persona ed alle sue necessità, sia per ciò che concerne i pazienti che per gli operatori ed i visitatori, si è concepita una struttura nosocomiale la cui l'organizzazione persegua gli obiettivi di efficacia, efficienza e reale fruibilità.

Si è dunque pianificata la progettazione di un ospedale moderno, non pertanto organizzato per funzioni o competenze professionali, ma per processi o percorsi di diagnosi e terapia, per permettere al paziente di essere assistito in maniera adeguata ed integrata. Si è cercato di superare perciò il modello tradizionale che prevede una forte gerarchia all'interno delle singole aree specialistiche ed una rigida suddivisione delle competenze, favorendo una ripartizione razionale dei posti letto, del personale e di tutte le risorse, organizzando percorsi diagnostico-terapeutici più lineari.

L’ospedale ha perso il ruolo storico di ricovero degli ammalati ed ha assunto il carattere di fulcro di un sistema di protezione sanitaria che ha lo scopo di migliorare lo stato di salute della popolazione, di assicurare la prevenzione e la cura e di svolgere attività di riabilitazione e controllo dei pazienti dimessi.

Considerando poi il crescente sviluppo dei servizi sanitari extra ospedalieri, delle dimensioni protette, delle cure in Day Hospital e degli interventi in Day Surgery, si nota come sia necessaria l’integrazione dell’ospedale nel tessuto urbano, raggiungibile agevolmente con mezzi di trasporto pubblico, connesso agli altri servizi collettivi. La città entra in questo modo nell’ospedale e l’ospedale si apre a questa e appaiono chiare le reciproche influenze tra ambiente ed edificio.

Il problema energetico è oggetto della generale attenzione, sia a livello internazionale che nazionale, da parte degli esperti del settore. La crisi energetica è stata dapprima considerata sotto l’aspetto della progressiva riduzione di disponibilità di combustibili e solo recentemente il discorso si è allargato in modo evidente al problema dell’impatto ambientale associato alla produzione di energia. A questa logica non può di certo sfuggire l’architettura ospedaliera: nell’edilizia corrente, invece, l’ospedale è tra le tipologie meno sensibile agli aspetti ecologici del costruire e dell’abitare.

 

Progetto Architettonico Studio Manara e Studio Gigli di Roma - Progetto Strutture Studio Antonucci Leoni & Associati di Ancona - Progetto impiantistico Termostudi s.r.l. e E.T.S. S.p.A. di Bergamo - Geologia GEO/Tec di Jesi.

12.01.2020

Lega del Filo d'Oro Onlus

Edificazione del 2° lotto

leggi »

12.01.2020

Nuovo Ospedale di Fermo. Al via i lavori

leggi »

04.07.2019

Nuovo impianto Dry Cooler

Poste Italiane S.p.A.

leggi »

10.01.2016

Nuovo Distretto Sanitario di Montecchio

ASUR MARCHE - Area Vasta 1

leggi »

30.09.2012

Nuova sede della Lega del Filo d'Oro

Progetto "Linguetta"

leggi »

30.05.2012

Nuovo Ospedale di Fermo

Regione Marche

leggi »

1  2  >>  

Project & Web Developer


Simone Volpini - Web Engineer

Web Design

Particella 18 - Web Design